COMUNE: 2500 ALLOGGI DA ASSEGNARE ENTRO IL 2020

Accordo tra Comune e Aler

L'offerta di servizi abitativi pubblici per il 2020 arriverà a quota 2500 sommando quelle di proprietà del Comune con quelle di proprietà Aler. Questo risultato è anche figlio dell'investimento fatto dal Comune pari a 120 milioni di Euro in 3 anni.
A questo proposito l’assessore alle politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti ha detto: "il primo bando aperto con i nuovi criteri ha raccolto circa 10 mila domande, che andranno ora verificate dagli uffici: ci auguriamo che il modello regionale non rappresenti un ostacolo nel percorso di assegnazione che in tutti i modi abbiamo cercato di accelerare. E, a questo proposito, aggiungo che inizialmente utilizzeremo i Servizi abitativi transitori soprattutto per far fronte a quelle domande in deroga raccolte negli ultimi anni che il nuovo regolamento regionale non prevede più".
Per quanto riguarda l'assegnazione, il 20% degli alloggi sarà destinato a nuclei familiari con ISEE inferiore a 3000 Euro, un 10% ai familiari delle forze dell'ordine e un'altra percentuale a nuclei familiari in uscita da strutture di protezione sociale e assistenziale o da strutture di reclusione.
Una parte degli alloggi, infine, sarà destinato ai Servizi abitativi transitori (Sat) destinati a nuclei familiari sfrattati o con la casa in pignoramento. Sono contratti della durata di un anno che possono essere rinnovati per un altro anno e una volta sola. 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni