Un webinar e un convegno per diffondere una nuova cultura del lavoro e della sicurezza

Tajani: " in occasione del Worker's memorial day, giornata di confronto aperta ai lavorati dell’Amministrazione e ai cittadini"

Milano sempre più attenta alla salute dei lavoratori e a promuovere una corretta cultura della prevenzione. Due i momenti di riflessione e confronto realizzati quest’anno dall’Amministrazione, in occasione della giornata mondiale per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, il "Worker's memorial day", in calendario mercoledì 28 aprile. A disposizione del personale del Comune e di quello delle sue società partecipate un webinar dal titolo “Insieme per una vita sana e longeva” dedicato all’importanza di una corretta alimentazione e alle correlazioni fra cibo e benessere nonché all’attuazione di corretti stili di vita. A questo si aggiunge il convegno on line “Il lavoro che cambia ai tempi del Covid-19” che approfondirà quali siano stati i percorsi di trasformazione occorsi a seguito della pandemia.
"Quest’anno, vista la particolare situazione dettata dall’emergenza pandemica, abbiamo pensato di proporre alla città e a tutto il nostro personale due occasioni di confronto e di dibattito utili a promuovere una nuova cultura della prevenzione convinti che la sicurezza non sia espressa solo dall’adeguatezza degli ambienti e dei luoghi di lavoro ma anche dalla promozione e attuazione di comportamenti e stili di vita che tutelino la saluta complessiva del lavoratore favorendo il suo benessere psicofisico in sintonia con gli attuali cambiamenti economici e cultuali". Così ha commentato l’assessora alle Politiche per il lavoro, Attività produttive e Risorse umane del Comune di Milano, Cristina Tajani che prosegue: "Attraverso queste due iniziative vogliamo sostenere le nostre risorse con un gesto di attenzione verso loro stessi e chi sta loro vicino ricordando che il benessere psicofisico delle persone è un bene prezioso da conservare nella vita quotidiana e nelle attività lavorative".
Il webinar "Insieme per una vita sana e longeva", voluto dal Comune di Milano in collaborazione con AFOL metropolitana, ATM SpA, A2a, Gruppo CAP, Milanosport SpA, MM SpA, SEA Milan airports e SOGEMI SpA, si rivolge a una platea complessiva di oltre 42.000 dipendenti (15mila comunali e 27mila delle società partecipate) e vedrà la partecipazione del prof. Valter Longo, direttore del Programma di oncologia e longevità dell'IFOM (Istituto Firc di Oncologia molecolare) di Milano e Direttore del Longevity institute dell’USC (University of southern California) Davis school of gerontology di Los Angeles che affronterà il tema del rapporto fra alimentazione e salute oltre all’importanza dell’attuazione di corretti e salutari stili di vita da parte del dipendente, soprattutto in questo momento storico in cui si sono intensificate le ore di lavoro spesso sedentario e rare sono le possibilità di movimento per i lavoratori. Il webinar offrirà un prezioso momento di formazione e approfondimento sui alcuni temi chiave per il well-being in azienda: dai cinque pilastri della "Dieta della longevità", un potente strumento per prevenire e rallentare l’insorgenza di patologie correlate all’avanzare dell’età o non trasmissibili, fino alle abitudini da evitare per conquistare ogni giorno una vita sana e longeva.
L’incontro-dibattito “Il lavoro che cambia ai tempi del Covid-19” nasce, invece, dalla volontà dell’Amministrazione, in sintonia con il Protocollo d’intesa sottoscritto con la Prefettura di Milano nel 2020, di porre una crescente attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro anche alla luce dei numerosi accadimenti saliti alla ribalta della cronaca come nel caso del personale sanitario morto per Covid e di Raffaele Ielpo, il dipendente di MM4 morto nell'incidente sul lavoro nel cantiere di piazza Tirana. Il dibattito vedrà la partecipazione del Prefetto di Milano, Raffaele Saccone, nonché dei rappresentanti delle principali istituzioni milanesi: Città metropolitana, ATS e INAIL oltre ai delegati di CGIL, CISL e UIL che si confronteranno sui percorsi intrapresi a tutela della salute dei lavoratori a seguito della pandemia. Si partirà con la presentazione delle nuove tutele previste da INAIL per i lavoratori, proseguendo con la disamina dei punti di forza e criticità dei controlli nell'applicazione dei protocolli Covid con particolare attenzione al ruolo del medico competente. Spazio anche alle testimonianze dirette delle diverse anime del tessuto economico cittadino grazie al contributo del gruppo donne di CGIL - CISL - UIL che parleranno di remote working, rappresentanti de "La casa degli RLS" (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) illustreranno le diverse attività di sostegno svolte sul territorio nell’ultimo anno, mentre l’impegno delle imprese verrà raccontato da una rappresentante delle PMI. Non mancherà anche il confronto tra le associazioni datoriali, Assolombarda e A.P.I., che, partendo da una breve analisi sull'anno trascorso, daranno il proprio punto di vista sulle azioni da intraprendere nel futuro e su quelle condotte durante quest’ultimo di pandemia. Infine, nel corso della mattinata verrà presentato, dal presidente di M4 Fabio Terragni e dal presidente del Consorzio costruttori MM4, Guido Mannella, il Protocollo quadro sulla sicurezza del lavoro nei cantieri M4. Un documento volto a tutelare i lavoratori impegnati nei cantieri della nuova infrastruttura cittadina.

Per gli interessati a seguire il convegno "Il lavoro che cambia ai tempi del Covid-19" basta iscriversi gratuitamente al sito www.amblav.it, mentre per seguire il webinar ”Insieme per una vita sana e longeva”, i dipendenti dell’Amministrazione e delle partecipate potranno accedere tramite le rispettive piattaforme intranet.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni