Como e Mariano Comense, inaugurate Casa Comunità e Ospedale Comunità

Vicepresidente Moratti: con Casa e Ospedale di Comunità importanti risposte al territorio di Como

La vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, ha inaugurato questa mattina la prima Casa di Comunità (CDC) del territorio lariano a Como e il primo Ospedale di Comunità (ODC) a Mariano Comense, sito all’interno del presidio Felice Villa.

Si tratta della prima concretizzazione della riforma per il potenziamento della sanità territoriale lombarda nell’Asst Lariana, che prevede entro il 2024 la realizzazione di 11 Case di Comunità e 4 Ospedali di Comunità per circa 20 milioni di euro di investimenti.

Presenti anche il sottosegretario delegato ai Rapporti con il Consiglio regionale Fabrizio Turba, il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e il Direttore Generale dell’ASST Lariana Fabio Banfi.

Importanti investimenti e nuovi servizi ai cittadini

“La Casa di Comunità di Como – ha commentato la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti – si inserisce in una vera e propria cittadella della Salute, punto di riferimento per la città di Como e per i comuni limitrofi. A questa si aggiungeranno le altre Case di Comunità e gli Ospedali di Comunità. Il primo, inaugurato oggi a Mariano Comense, contribuirà a concretizzare, anche nella provincia di Como, la rete territoriale di prossimità disegnata dalla riforma della sanità lombarda”.

“Attraverso importanti investimenti – ha aggiunto – aumenta l’offerta di servizi personalizzati ai cittadini. Inoltre si forniscono risposte alle esigenze di una popolazione cambiata sotto l’aspetto demografico, dal momento che sul territorio di pertinenza dell’ASST Lariana risiedono circa 580.000 persone. Tra l’altro si rafforza la prevenzione, si implementano risorse tecnologiche per la cura e si mette in campo un approccio multidisciplinare”.

“Sarà anche fondamentale – ha concluso Moratti – la collaborazione e l’integrazione con i servizi sociali dei comuni”.

Casa di Comunità di Como, i servizi presenti

Il Punto Unico di Accesso (PUA) in questa prima fase è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e il mercoledì fino alle 15.30. Il Pua può contare ora su due infermieri e un’assistente sociale.
L’ambulatorio degli infermieri di famiglia e di comunità è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17.30 grazie alla turnazione di 4 infermieri; le visite a domicilio, effettuate dal lunedì al venerdì, sono assicurate da un gruppo di 12 infermieri di famiglia e di comunità.

Visite a domicilio: in questa prima fase sono dedicate ai pazienti seguiti dall’ambulatorio di Vulnologia/Dermatologia che si trova in via Napoleona; sono stati scelti quei pazienti anziani, pluripatologici che non rientrano nelle condizioni per le quali è possibile attivare l’Adi (assistenza domiciliare integrata).

Presente anche il Punto Informazioni con funzione orientativa sui servizi.

Nella Cdc è presente anche l’ambulatorio Infermieri di Famiglia e di Comunità IFEC, il CUP (Centro unico di prenotazione) e la Continuità assistenziale.

Il punto prelievi è attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 7:30 alle ore 9:15.

Casa di Comunità di Como, gli altri servizi

Programmi di screening (screening mammografico e del colon retto, Pap Test). Poliambulatori specialistici (agopuntura, cardiologia, chirurgia, neurologia, geriatria, oculistica, ortopedia, odontoiatria, otorinolaringoiatria, reumatologia, urologia, nefrologia, Centro dell’ipertensione, dermatologia, diabetologia, allergologia, epatologia, gastroenterologia, fisioterapia, fisiatria/logopedia, Pneumologia/Centro Medicina Toracica, psicologia clinica, neuropsicologia).

Servizi diagnostici di base (radiografie, ecografie, test funzionali respiratori, ECG, ecocardio, holter pressori, spirometria, saturimetria).

Presenti i servizi per la salute mentale, le dipendenze patologiche, Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza.
Consultorio Familiare (servizi per donne, coppie, famiglie).

Centro Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST), il Centro Trasfusionale /Ambulatorio TAO, Centro Vaccinale, Hub Vaccinale Covid-19, Punto Tamponi, Hot Spot per profughi provenienti dall’Ucraina.

Medicina dello Sport, Medicina Legale (patenti speciali/Commissione Invalidi), Servizio di assistenza domiciliare di livello base.

Valutazione multidimensionale, ADI, Protesica, Disabilità, Scelta e Revoca Centro servizi pazienti cronici. Unità Cure Palliative Domiciliari, Ambulatori per i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta.

Ospedale di Comunità di Mariano Comense

La struttura potrà accogliere fino a 20 pazienti. I posti letto dedicati sono aggiuntivi rispetto all’offerta precedente di Asst Lariana.

Personale: 1 medico dedicato, a disposizione per 4 ore al giorno, sei giorni alla settimana (nelle rimanenti ore diurne e notturne è garantita la presenza di un medico di guardia attivo che presta servizio all’interno del presidio), 9 infermieri di famiglia e di comunità, 6 operatori socio-sanitari.

La vicepresidente Moratti ha inoltre incontrato al Comune di Monguzzo numerosi Sindaci del territorio e altre autorità locali confrontandosi sulle problematiche dell’area.
Sa Mu

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni