Imprese edilizia, Terzi: Regione investe, ma servono misure nazionali

Da ‘Piano Lombardia’ 3,6 miliardi di euro, di cui 2 miliardi per il comparto infrastrutturale

Regione Lombardia è accanto alle imprese del settore edilizia, in difficoltà a causa dell’aumento dei costi delle materie prime, dell’energia e della carenza di approvvigionamenti. Occorrono interventi di portata nazionale per sostenere il comparto”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, commentando le parole del presidente di Ance Lombardia, Tiziano Pavoni.

Azioni di mitigazione

“Stiamo lavorando – ha proseguito Terzi – da tempo, a livello nazionale, per fare in modo che le criticità evidenziate da Ance si traducano in efficaci azioni di mitigazione. Il tema ovviamente non riguarda solo la Lombardia e dunque servono misure di respiro nazionale”.

Gli investimenti del Piano Lombardia

“Regione continua a sostenere il settore attraverso il Piano Lombardia, il piano di investimenti pubblici voluto dal presidente Attilio Fontana. Dal 2020 sono stati immessi nell’economia lombarda 3,6 miliardi di euro, di cui 2 miliardi per il comparto infrastrutturale. Un piano che viene alimentato costantemente da nuove risorse regionali. Pochi giorni fa abbiamo infatti stanziato altri 128 milioni di euro per realizzare oltre 100 nuove opere pubbliche”

Il prezzario dei lavori pubblici

“Come Regione abbiamo anche provveduto recentemente ad aggiornare il prezzario dei lavori pubblici. E abbiamo raggiunto un accordo col Politecnico di Milano per lavorare a una piattaforma che semplifichi e ottimizzi le procedure legate al prezzario. Questo anche nell’ottica di una maggiore trasparenza, come richiesto nei mesi scorsi dalle stesse associazioni di categoria”.

Pietro Coletti

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni