TERZA EDIZIONE DELLA FESTA DEL SALAME

Questa mattina a Cremona è stato svelato il maxi panino di 10 metri dai sapori di un tempo

Alla Festa del Salame un panino di 10 metri realizzato dal Panificio Generali e farcito dal gustosissimo salame Negroni è stato presentato ala stampa e al numeroso pubblico presente.

Il segreto per un gusto unico e indimenticabile? IL TEMPO. La grande differenza tra una produzione artigianale e industriale è proprio il tempo, la lunga lievitazione, che combinata con la qualità della farina permette di ottenere un sapore unico che da risalto ai profumi del salame.

La merenda tradizionale e genuina per eccellenza ma in versione maxi. Un lavoro collettivo per concludere la super farcitura di salame, un vero e proprio orgoglio del “made in Italy”, che unisce tutti da nord a sud, una vera e propria opera d’arte, che ha deliziato grandi e piccini, un piacere per gli occhi ma soprattutto per il palato.  

“Questo pane è stato realizzato con farina di tipo 2 macinata a pietra e un’aggiunta di farina di semola siciliana - ha detto Emanuele Generali, titolare del panificio - senza nessun tipo di additivo che cambi il sapore del pane. La vera difficoltà è stata riuscire a trovare il giusto equilibrio per realizzare un pane rustico con una giusta crosticina esterna e al tempo stesso una mollica morbida che esalti i sapori e i profumi del salame e che non si spezzi nel taglio. Per farcire questo maxi panino sono stati utilizzati 8 metri di salame Negroni”.

Grande successo di pubblico che ha partecipato questa mattina alla farcitura e soprattutto all’assaggio della merenda tradizionale e genuina più diffusa, pane e salame.

Alessia Testori