SEI GRIDI DI SEPARAZIONE

La ventesima stagione di classica dello Spazio Teatro 89 di Milano, realizzata in collaborazione con Serate Musicali, Coop Lombardia e PopHistory e intitolata “Sei gridi di separazione”, vuole proporre una riflessione su un argomento di grande attualità: il distanziamento sociale, necessaria misura di contenimento per proteggerci dal pericolo mortale del Covid-19, ma pur sempre dolorosa rinuncia nei nostri rapporti interpersonali.
La nuova stagione vuole essere anche l’occasione per approfondire e indagare, con l’aiuto del public historian Giorgio Uberti, le circostanze, le modalità e le motivazioni mediante le quali, nel corso dei secoli, sono state attuate e giustificate varie forme di “distanziamento sociale” e di separazione come forma di controllo, dominio, persecuzione, discriminazione ma non solo.
Per il terzo appuntamento della stagione, intitolato “Divisi per colore o per sangue”domenica 11 ottobre (ore 17.30; ingresso 7-10 euro), nell’auditorium dello Spazio Teatro 89 si esibiranno il soprano Maria Eleonora Caminada e il chitarrista Leonardo De Marchi, che eseguiranno musiche di Klein, Sor, Castelnuovo Tedesco, Villa-Lobos e Colombo Taccani.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni