TEATRO 89 CONCERTO CON P. BONFANTI, M. COPPO, N. BRUNO

Quando le emozioni profonde penetrano nel profondo dell'anima

Grande successo venerdì 7 febbraio al concerto di Paolo Bonfanti (chitarre acustiche e voce) e Martino Coppo (mandolini e voce). Con loro, sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 anche il bassista Nicola Bruno. Serata magica e indimenticabile, dove gli artisti hanno trascinato un pubblico affascinato in un paesaggio silvano, dove la natura abbraccia la musica in un'intesa originale ma molto tradizionale.
È proprio nella cascina sulle colline del Monferrato, “Pracina”, tra il profumo di legno, il cinguettio degli uccellini, i rami agitati dal vento, che nasce il secondo lavoro discografico degli apprezzati musicisti, uscito nel 2019, a cinque anni di distanza dall’album “Friend of a Friend”. “Pracina Stomp”, questo è il titolo, è ispirato al genere Americana, una musica che incorpora vari stili delle radici (dal folk al blues, dal bluegrass al country), uniti per creare un suono originale e attualissimo, seppur rispettoso delle tradizioni. E così venerdì i brani scorrono con ritmo e fluidità, con atmosfere gospel e un tocco di irish music; più orientati al blues (“I Kinda Like It”, “Over’s Under”) o all’american songwriting (“You Were Right”, “Nowhere”) quelli di Paolo, più vicini al bluegrass (“Anniversary Reel”, “Pracina Stomp”, “Visa Application Blues”) quelli di Martino. Ci aspettavamo un concerto, ma è il narrare la storia di personaggi ricchi di emozioni profonde che arrivano nel profondo dell'anima con note a volte dolci, a volte allegre o dure. La serata è volata, usciamo con dispiacere da quest'atmosfera blues, e anche folk, un po' country e bluegrass, sicuramente elegante.

Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni