GIOCARE, FARE, DISEGNARE

Lo spettacolo per bambini “Carta canta” domenica 8 dicembre allo Spazio Teatro 89 di Milano

Si intitola “Carta canta” il nuovo evento per bambini in programma domenica 8 dicembre (ore 11; ingresso 8 euro) allo Spazio Teatro 89 di via Fratelli Zoia 89, a Milano, nell’ambito della collaudata rassegna per l’infanzia “Teatro Piccolissimo… e non solo”.
Lo spettacolo, adatto a baby-spettatori di età compresa fra uno e quattro anni, è prodotto dalla compagnia Stradevarie, che per rappresentarlo farà ricorso a diverse tecniche: la pittura, la musica, il teatro corporeo e quello di figura.
Un uovo. Si rompe e nasce qualcuno. E poi comincia il viaggio alla ricerca della mamma: nella terra, nell’acqua, nell’aria… In scena c’è un foglio enorme, che viene dipinto e che scorre sotto gli occhi meravigliati dei bambini. Ci sono una pittrice, un’attrice, una percussionista e c’è, naturalmente, tanta carta: che rotola come una palla, che nevica in mille pezzettini, che si trasforma in ali e che prende vita.
Alla fine della rappresentazione, gli spettatori potranno disegnare l’ultima pagina.
Grazie alla collaborazione con Coop Lombardia, al termine dello spettacolo si potrà pranzare presso il Cafè dello Spazio Teatro 89 (su prenotazione, inviando una email all’indirizzo prenotazioni@spazioteatro89.org): il menu prevede un primo, un secondo, un contorno, pane, frutta, acqua e caffè al costo di 15 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini.

Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano. Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org - Rassegna “Teatro Piccolissimo… e non solo” - Stagione 2019-2020 - Ingresso: 8 euro. Carnet dieci biglietti: 70 euro.
Carta canta”, domenica 8 dicembre 2019, ore 11.- Durata: 30 minuti (+ 30 minuti di laboratorio). - Età consigliata: 1-4 anni. - Compagnia: Stradevarie.? - Di e con: Alessandra D’Aietti, Enrica Pizzicori, Soledad Nicolazzi. - Con la collaborazione di Dalia Padoa.? - Tecnica usata: pittura, teatro corporeo, teatro di figura, musica in scena.