ZUCCATE, LEGNATE, RISATE, ARRIVANO I BURATTINI!

Le marionette ospitano i burattini all’Atelier Carlo Colla & Figli

Domenica 31 marzo 2019, alle 16:00 "Un trovatello a casa del diavolo" spettacolo di baracca e burattini per burattinaio solista di e con Gigio Brunello
Domenica 7 aprile 2019, alle 16:00 "Le disgrazie di Fagiolino" due atti per burattini di Romano Danielli Compagnia Romano Danielli Domenica 14 aprile 2019, alle 16:00 "Racconto d’estate" Teatro Medico Ipnotico 
All’Atelier Carlo Colla & Figli - via Montegani, 35 / 1 - Milano - MM 2 fermata Abbiategrasso - tram 3, 15 - tel. prenotazioni: 02.89531301 - 02.21119151 - biglietteria on-line: www.vivaticket.it - e-mail: info@marionettecolla.org - www.marionettecolla.org
biglietti intero euro 16,00 / ridotto Carta Più Feltrinelli - Touring Club Italiano euro 12,00 / ridotto under 25 euro 10,00 / ridotto over 65 euro 8,00, Esselunga - A Teatro con Fidaty - biglietto verde 
Mentre la Compagnia lavora in Siberia, dove porta in scena in lingua originale, La bella addormentata nel bosco, l’Atelier Carlo Colla & Figli apre le sue porte a una rassegna di burattini, “cugini” delle marionette, qui padrone di casa.
Un trovatello a casa del diavolo
Spettacolo di baracca e burattini per burattinaio solista Gigio Brunello
In una baracca di meccanismi, suonerie, imbuti per far piovere l’acqua e tendaggi in movimento si svolge la commedia umana.
Il Diavolo Alfredo dalle mani fredde, padrone di casa, è innamorato di Colombina, vuole sposarla e Arlecchino dovrebbe aiutarlo nell’impresa. Ma irrompe l’imprevisto: è il burattinaio stesso a comunicarlo al pubblico prima di entrare in baracca. Nel mettere i burattini in valigia si è accorto con grande sorpresa che sopra il banco del suo laboratorio c’è un burattino piccolo appena nato. Per non lasciarlo solo lo porterà con sé in tournée adagiandolo in un cestino alle soglie del teatrino dei burattini, la casa del diavolo. Colombina, all’apertura del sipario, scopre il trovatello: come farà a nasconderlo e a proteggerlo proprio in quella casa? Il diavolo intanto si è messo in testa che per eliminare il difetto delle mani fredde deve assolutamente procurarsi un paio di guanti di pelo di coniglio.
Ha inizio una girandola di nascondimenti in cui la tenerezza, il coraggio, la pietà e la spietatezza delle teste di legno faranno tanto ricordare noi uomini.
Poi verrà il lieto fine.

Rossella Tansini Ufficio stampa