CRISI GIUNTA LEGNANO

Autorità sciolgano il consiglio

"La giunta di Gianbattista Fratus è arrivata al capolinea. Non sono serviti ben due rimpasti a ricomporre una maggioranza litigiosa e fortemente divisa. Dopo l'ennesimo segnale di spaccatura, con la mozione di sfiducia all'assessore Lazzarini, adesso arrivano le dimissioni in massa dei consiglieri comunali. Il Consiglio comunale è dimezzato e il sindaco Fratus ormai non ha più una maggioranza. I cittadini non meritano di rimanere ostaggio di una giunta azzoppata. Chiediamo alle autorità competenti di sciogliere il Consiglio comunale" - ha affermato il PD di Legnano
"Il sindaco leghista Gianbattista Fratus non può restare attaccato alla poltrona, dopo che mezzo Consiglio comunale si è dimesso. Prenda atto di non avere più una maggioranza e si dimetta, per il bene dei cittadini e della città, che non meritano di essere ostaggio del totale immobilismo delle Istituzioni. È chiaro ormai che, nonostante i proclami, il centrodestra e la Lega uniti non reggono più: dopo le crisi di Corsico e Parabiago, ora va a casa il segretario provinciale del Carroccio, Gianbattista Fratus, proprio a Legnano, una delle roccaforti leghista" - ha dichiarato la segretaria metropolitana Silvia Roggiani.

Antonella Tauro 
Ufficio stampa PD Milano 
www.pdmilano.eu

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni