NON UNA PROVOCAZIONE QUALUNQUE, SOLIDARIETÀ A GARIWO

Deturpato il "Giadino dei Giusti" di Milano

"Deturpare l'anfiteatro del Giardino dei Giusti di Milano, da poco riqualificato e inaugurato, non è una provocazione qualunque. Perché non è qualunque il luogo né la tempistica con cui si è manifestata. La mano che ha imbrattato con vernice rossa un luogo simbolo di Memoria e pace della nostra città, in un momento così delicato per il crescente clima di odio che si sta registrando - con le odiose minacce alla senatrice Segre - probabilmente non ha agito in maniera così casuale. Voglio inviare, perciò, tutta la mia solidarietà a Gariwo e al suo Presidente Gabriele Nissim, che sono certa non si faranno intimidire ma continueranno a far prevalere l'impegno per la pace e il contrasto a ogni forma di odio". Così in una nota la segretaria metropolitana del Pd Silvia Roggiani.

Antonella Tauro
Ufficio stampa PD Milano
www.pdmilano.eu

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni