Ragazzi “Pizzaut” insultati Da no-vax

Sen. Nocerino: “Colpire loro è colpire la nostra umanità”

Nei giorni scorsi i ragazzi di 'PizzAut' hanno preparato e offerto le loro pizze ai medici e agli infermieri del centro vaccinale di Monza: un modo semplice per ringraziarli del grande lavoro che ogni giorno svolgono per la collettività nella lotta alla pandemia.  

Un gesto bellissimo, che è stato macchiato da vergognosi insulti provenienti da odiatori social riconducibili a gruppi no vax, che li hanno additati come 'venduti!', 'delinquenti!', 'mer*e!'.

Offese inaccettabili, provenienti proprio da coloro che fanno della libertà la loro bandiera. 

La pizzeria di Cassina de' Pecchi non è una pizzeria come tutte le altre, perché è il frutto di un percorso di civiltà e di inclusione vera, perché dà lavoro a tanti ragazzi e ragazze autistici. 

Colpire loro è colpire la nostra umanità. 

Mando un abbraccio forte a tutto il meraviglioso staff di 'PizzAut' e al loro fondatore, Nico Acampora. Continuate il vostro prezioso lavoro, perché abbiamo bisogno di persone come voi, ha dichiarato su Facebook la senatrice milanese Simona Nocerino, esponente del MoVimento 5 Stelle.

Grazie mille per la disponibilità e collaborazione,

Un saluto

Chiara Chirieleison

Ufficio stampa

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni