REGIONE BIGLIETTO UNICO INTEGRATO

La Lega fa gli interessi della maggioranza e tradisce i cittadini

"Sono pronti a sacrificare perfino i diritti dei cittadini a una mobilità equa ed efficiente, pur di tenere fede ad accordi sottobanco e a interessi di partito. La maggioranza di Regione Lombardia, infatti, ha appena ritirato un emendamento al bilancio sulla tariffazione del biglietto unico integrato, per non scontentare Forza Italia e Movimento Cinque Stelle. Una rivoluzione attesa da anni dai cittadini metropolitani che adesso sono traditi dagli stessi responsabili di un autentico disastro sul tema dei trasporti, in Regione Lombardia con Trenord e a Roma con Atac. L'ennesimo schiaffo ai pendolari, mentre Milano Metropolitana e i sindaci del Pd da anni e faticosamente si battono per fare i loro interessi e riconoscere loro il diritto a una mobilità più equa. Nonostante i ricatti per noi il biglietto unico resta una priorità". 
Così la segretaria metropolitana dem Silvia Roggiani in una nota, in merito al ritiro dell'emendamento sulla tariffazione integrata presentato e poi ritirato dalla Giunta regionale nella discussione sul bilancio. 

Antonella Tauro 
Ufficio stampa PD Milano

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni