SI FACCIA NOTARE PER QUALCOSA DI UTILE, SE NE È CAPACE

È curioso che chi frequenta ambienti vicini agli estremisti e neofascisti di Lealtà Azione si scopra oggi testimone dei valori del Vangelo. Il consigliere della Lega Max Bastoni cerca di imitare goffamente il suo capo Matteo Salvini e porta nell'aula del Consiglio comunale un crocifisso. Brandire per soli scopi elettorali simboli religiosi è un gesto offensivo nei confronti delle Istituzioni e di tutti i credenti. C'è un limite all'uso sconsiderato che certi politici fanno della religione, e questo limite è stato del tutto oltrepassato. Invece che farsi pubblicità utilizzando un crocifisso come strumento di opposizione al Governo nazionale, il consigliere Bastoni potrebbe farsi notare facendo qualcosa di veramente utile per i milanesi, se ne è capace". Così in una nota la segretaria metropolitana del Pd, Silvia Roggiani.

Antonella Tauro
Ufficio stampa PD Milano
www.pdmilano.eu