L’avvio è sempre più spettacolare

Federica Gullotta

l’avvio è sempre più spettacolare

molto più comodo

di colpo saprai

sul tuo divano

molto più di quanto può sapere

il meraviglioso paesaggio

nella sua urna imperturbabile

che non sei nato,

nessuno prima dopo di te è stato al tuo posto

che non occupi niente

che sei solo un’idea


che sei l’idea malata di un drogato -

che non sei presente in nessun dialogo

hai trovato il taglio estremo:

questo è il materiale

nessuno lo può portare