NELL'ESTATE DEI CONTRASTI, LA CASA IGNORA

da Bisestile di Poesia 2016
EDB Edizioni
Carla Saracino

Nell’estate dei contrasti, la casa ignora
il fuoco che si annida sui muri.
L’incendio devasta il paesaggio, rovina
il disegno di chi osserva.
Ogni mobile tace. Scricchiola negli anni perduti
il fondo di un bicchiere apparecchiato per caso.
La calce occupa il terrazzo. La mente soprassiede.
Gli utensili della cucina sono fiori di un campo
[ giallo.
La mente si apre al dovere. Entrano lettere,
[ scavalca la figura
appanna il suono ogni coraggio di penetrazione.
Scava la fortuna come l’osso nei secoli del dolore.