IL NUOVO PARTITO DI RENZI

E subito esplodono le polemiche

Dopo la rivelazione del nome del nuovo partito di Matteo Renzi spuntano le polemiche. Secondo quanto riferisce Tgcom24, i domini di “Italiaviva.org” e “Italiaviva.eu” sarebbero stati registrati già il 9 agosto, appena dopo l’annuncio della crisi di governo innescata dal leader della Lega Matteo Salvini.
Tra le varie reazioni alla scissione del Pd, spicca quella del premier Conte che si è detto “perplesso” dopo aver ricevuto una telefonata da Renzi. In una nota di Palazzo Chigi si legge: “Il premier, nel corso della telefonata, ha chiarito di non volere entrare nelle dinamiche interne a un partito. Ha però espresso le proprie perplessità su una iniziativa che introduce negli equilibri parlamentari elementi di novità, non anticipati al momento della formazione del governo”.
A destare dei dubbi è stata anche la scelta del nome. Tgcom24, infatti, notifica che sembrerebbe derivata da uno slogan utilizzato da Walter Veltroni per la campagna elettorale del 2008, durante la quale degli autobus verdi sfilavano per l’Italia con la scritta “L’Italia Viva” sulle fiancate. Inoltre, qualche anno fa Renzi partecipò a una convention dal titolo “Viva l’Italia viva, il meglio deve ancora venire”, a Firenze