I TITOLI DI FEBBRAIO ALL'ELFO

Nicola Russo, in scena con Sandra Toffolatti all’Elfo Puccini, nel nuovo spettacolo “Io lavoro per la morte” parte dal ricordo della madre: “Mia madre è stata una donna molto forte. Gli ultimi anni si è chiusa in casa, in una solitudine ricercata e custodita con ostinazione. Ho sempre pensato che la vita di una persona così solitaria non fosse neanche una vita, ma avevo torto: il pensiero di chi vive in solitudine è una delle cose più vivaci che si possano immaginare”.
Attraverso una scrittura intima in cui convivono ricordi e invenzioni, Nicola Russo ha lavorato su un personale dialogo con una madre non più in vita, ma decisamente presente, per raccontare di come l’assenza d'una persona possa essere più ingombrante della sua presenza. Un dialogo impossibile, una riflessione su quel che resta dopo la morte, su come a volte solo l'assenza riesca a farci comunicare, grazie alla traccia indelebile del carattere, che ritorna sempre, forte e nitido. Uno spettacolo privato costellato di sogni, sui movimenti del pensiero in solitudine, su di un lessico familiare divertente e dissacrante, che gioca a declinare un tabù dei nostri tempi: la morte. Dal 19 al 24 febbraio.

Grazia De Benedetti


ElfoPuccini - corso Buenos Aires 33 – tel.02.00.66.06.06 www.+elfo.org

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni