L'INSOLITO PALCOSCENICO DI PACTA

“L’insolito palcoscenico”, la nuova stagione di PACTA Salone, Primo Teatro metropolitano di Milano, sfodera 69 spettacoli, 169 aperture di sipario, 13 produzioni e coproduzioni PACTA, 3 storici progetti speciali, DonneTeatroDiritti, pactaSOUNDzone, Parapiglia TeatroInFamiglia, e il Festival ScienzaInScena, giunto al terzo anno.

"Insolito sotto molti aspetti(…) -ha piegato la direttrice artistica, Annig Raimondi-. Il primo compito è emanciparsi da un assoggettamento sociale che lavora per normalizzare l’insolito, impoverire i contenuti(…) PACTA vuole essere un luogo che trasmette valori, alla ricerca d'un'altra lingua dove parlino le cose mute. Perseveranza, rigore, rispetto dell’altro, spirito di squadra, consapevolezza dei propri limiti sono valori fondamentali nella vita, specie dei giovani, a cui principalmente ci rivolgiamo affinché vivano nel futuro, non in un eterno presente".
L’apertura celebra i dieci anni di DonneTeatroDiritti con festa, mostra, arteterapia, videoarte, dibattiti e 4 spettacoli, che ampliano ad altri diritti (lo sport e la dignità della persona). La festa omaggia due importanti figure: Franca Rame, dal 18 al 20 ottobre (“ Ma che aspettate a batterci le mani!”, concerto-spettacolo dedicato a Fo, Gaber e Jannacci e “ Tutta casa, letto e chiesa” di Franca Rame e Dario Fo, entrambe con Marina De Juli) e il famoso giornalista sportivo Gianni Brera con “ Via da lì. Storia del pugile zingaro”, dall’8 al 10 dicembre . Sempre, per DtD torna “ Foreign”, spettacolo di attori-clown sui migranti (29 ottobre) e “ Adesso la violenza è finita”, contro la violenza di genere.
Nel nuovo anno, tre prime milanesi: dal 26 febbraio all’1 marzo, “ BOLEROEuropa”, danza sulla coreografia di Bejart di un gruppo di giovani migranti; dal 4 all’8, “Il canto di Penelope”, conferenza/spettacolo dall'opera omonima di Margaret Atwood; dal 12 al 15 “ Anima ardente”, reportage sull’assassinio della poetessa afgana Nadja Adjuman. Seguono due prime assolute: dal 19 al 29 marzo la nuova produzione PACTA “ Shocking Elsa” sulla stilista Elsa Schiaparelli, e, dal 31 marzo al 5 aprile, “ Ragazze di vetro” da Sylvia Plath, due ragazze in lotta contro la depressione. Il ricco anno del Progetto si chiude con “ Alice: 88 tasti nella storia” sulla pianista Alice Herz Sommer.
Per Vetrina contemporanea, testi di giovani autori e attori, in prima assoluta o milanese, propone: a fine ottobre “ Con le tue labbra senza dirlo”, a novembre Margherita Antonelli, volto dello Zelig tv “Andiamo da Dio”; seguito da “ Rincarare le dosi”, storie sinistre sull'estremismo di destra e “L'uomo umido”, infine a maggio “ Fermenti lattici”, una colorita schiera di donne tra liti, amicizie, amori.
La commedia della vanità” del Nobel Elias Canetti, torna dal 21 novembre al 5 dicembre, per il percorso New classic, dedicato ai grandi maestri; dal 12 al 15, un interessante “ Amleto”, che sdoppia in due interpreti il ruolo del protagonista. A gennaio, in prima milanese, “ Non si sa come, l’ultima opera di Pirandello; a febbraio l’amore secondo Platone in “Di due… uno”, seguito da “Giulietta e Romeo. Lettere dal mondo liquido” rilettura di Shakespeare dal teatro di ricerca del Lemming. Dal 16 al 26 aprile torna “ Madame Bovary” di Flaubert, scrittura scenica di Annig Raimondi, anche interprete con Antonio Rosti; in maggio è la volta di Riccardo Magherini con Venere & Adone” Shakespeare e musica; chiude la stagione (11/21 giugno) il “ Jukebox letterario”: il pubblico sceglie tra 15 brani di grandi autori classici nove pezzi che Alessandro Pazzi e Lorenzo Vergani interpreteranno.
Grazia De Benedetti

PACTA SALONE, via U.Dini 7, MM2 p.zza Abbiategrasso; 02/36503740 www.pacta.org; biglietteria@pacta.orgufficioscuole@pacta.org

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni