A SINGAPORE TRIONFANO LE DUE FERRARI

Primo Vettel secondo Leclerc terzo Verstappen

Trionfo totale della Ferrari a Singapore, il Cavallino Rampante a Marina Bay ottiene la sua prima doppietta della stagione: Vettel si prende la rivincita tagliando il traguardo davanti al compagno di scuderia Leclerc. Sul podio anche Verstappen. Hamilton, al quarto posto, mastica amaro anche se in classifica generale resta largamente in vantaggio.
Buona la partenza di Leclerc, che scatta bene e mantiene la testa della corsa. Hamilton incalza alle sue spalle. Seguono Vettel e Verstappen. Nei primi giri i ritmi non sono forzati per tutte le monoposto, che cercano di risparmiare le gomme. Ma la corsa si sveglia appena iniziano i  pit stop: Leclerc dopo il cambio gomme si ritrova a sorpresa dietro a Vettel, Hamilton ritarda il rientro ai box e spinge come un forsennato per restare davanti, ma torna in pista dietro alle due Ferrari e Verstappen, perdendo così due posizioni. Questo quindi il  quartetto di testa a metà gara: Vettel, Leclerc, Verstappen e Hamilton: il tedesco ha 5 secondi di margine sul pilota del Principato, vantaggio annullato dall’entrata della safety car a causa di un incidente causato da una Williams. 
Alla ripresa inizia il duello tra le due Ferrari: Leclerc attacca, Vettel si difende aiutato dal circuito. Dietro in agguato c’è Verstappen. Un’altra safety car (rottura motore Perez). Si riprende. le due Ferrari ne hanno di più e staccano nettamente Verstappen e le due Mercedes. Ma una nuova safety car, la terza, dentro per un incidente di Raikkonen, di nuovo annulla tutti i distacchi e congela le posizioni. Nel finale Vettel con alcuni giri veloci tiene a bada il compagno più giovane e guadagna terreno per chiudere la gara con tranquillità al primo posto. Dietro Hamilton, che ha le gomme più fresche, lotta con Verstappen per il terzo posto ma deve desistere.