REGNA CICIC, SANGA AUTORITARIO A MANTOVA, 59-73

Bella vittoria esterna del Sanga che completa il 2-0 stagionale su Mantova e continua la corsa verso i playoff. Gran serata per una Cicic dominante (22 con 9 rimbalzi per l'ala croata), le fiammate di Toffali (21 punti) e la difesa super lusso, nonostante l’assenza di Guarneri, domano i tentativi di rimonta di Monica e compagne.

LA GARA - Mani fredde in avvio per il Sanga che trova i primi canestri con Cicic e Quaroni, 4-4. Uno squillo da fuori di Beretta da il vantaggio alle Orange, situazione falli subito complicata per Milano con Cicic e la stessa Beretta a quota 2 penalità, 6-11. Si sblocca Giulia Monica con 5
punti filati che riportano in parità le padrone di casa, Il Ponte Casa d’Aste GBC replica con la transizione guidata da Toffali, 11-22. Lievita
sino a 14 il margine milanese con Cicic fondamentale, in contumacia Guarneri, anche a rimbalzo, 13-27 siglato da Stilo. Vola via il Sanga
che impone l’alt nella propria metà campo alle avversari, ospiti in controllo alla pausa lunga, 18-33 con Beretta letale dal perimetro.
Prove tecniche di rimonta del San Giorgio dopo l’intervallo, ancora Monica e Bottazzi firmano la fiammata delle padrone di casa. Salgono
ancora tra le Orange con Cicic a quota 4 e Beretta fuori con la quinta penalità. Scala sino a meno 7 Mantova ma regge il fortino di coach Franz Pinotti. Toffali è preziosa nel conquistare liberi importanti, al resto pensa ancora Cicic che respinge l’ultimo assalto delle padrone di casa, 59-73.

DICHIARAZIONI POST GARA COACH FRANZ PINOTTI: "Primi minuti a fari spenti  ma dopo il Time Out ci siamo riorganizzati e siamo volati in avanti fino  al massimo vantaggio di +20. Subìto il ritorno nell’ultimo quarto a  causa di superficiali disattenzioni fino al -7, abbiamo chiuso la gara  con intelligenza. Plaudo finalmente al ritorno di Karmen Cicic in gran  spolvero. Ottima la giovane Lisa Stilo che ha saputo approfittare
dell’indisponibilità di Guarneri, per mostrare il suo notevole  potenziale. Complimenti anche a Visigalli, molto ligia ai compiti  richiesti e lucida nelle scelte. Ottime come sempre Toffali, Quaroni e  anche una Beretta on fire, nonostante i troppi falli fischiatigli. Ma  bene l’intero gruppo che ha saputo trovare le giuste soluzioni  soprattutto quando siamo stati in sofferenza. Risultato mai in  discussione. Ora abbiamo una giornata di riposo che sfrutteremo per  recuperare tutte le ragazze e metterle nelle migliori condizioni  possibili per un rush finale che vorremmo entusiasmante per i nostri tifosi".

Tutte le info sul sito www.sangabasket.it

Ufficio Stampa Sanga Basket 1999-2019

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni