Cerca

Cerca i contenuti nel sito:

DA CIAMAMILANO

Il Presidente di Atm Bruno Rota svela i dettagli dell'apertura anticipata dell'orario della metropolitana

GLI INTERVENTI PREVENTIVI HANNO EVITANO L'ESONDAZIONE DEL SEVESO

Grazie all'apertura del canale scolmatore di Palazzolo e alle operazioni di monitoraggio del livello delle acque da parte degli uomini della Polizia locale sin dalle prime ore dell’alba, è stato evitato che si ripetesse l’esondazione del Seveso nelle zone più esposte della città, in occasione delle fitte piogge di inizio marzo.

SGOMBERATA L'EX SCUOLA DI VIA STROZZI

È stata sgomberata, nelle prime ore della mattinata di venerdì 15 gennaio, con un intervento della Polizia locale e della Polizia di Stato l'ex scuola media “Cardarelli” di via Strozzi, zona Bande Nere, chiusa in emergenza per amianto dall’estate del 2013 e più volte oggetto di atti vandalici.

SGOMBERO VIA COMACCHIO

La Prefettura e le Forze dell'ordine hanno effettuato un intervento efficace ed equilibrato nello sgombero delle case Aler di via Comacchio nella mattina del 19 agosto, creando così le condizioni per far ripartire i lavori di ristrutturazione.

CHIUDE IL CAMPO NOMADI DI VIA IDRO

La Giunta di Palazzo Marino ha approvato il 17 agosto la delibera che stabilisce la chiusura del campo nomadi di via Idro presente sul territorio comunale dal 1989 e la riqualificazione dell’area, che presenta notevoli complessità sotto il profilo del rischio idrogeologico, delle condizioni igienico-sanitarie e della sicurezza urbana.

2 MILIONI DI EURO PER DANNI SEVESO E NO EXPO

Il Comune di Milano ha messo a disposizione dei cittadini 2 milioni di euro per chi ha subìto danni durante le esondazioni di Seveso e Lambro e per i danni causati dai Black Bloc durante la manifestazione No Expo del 1 Maggio.

Ortomercato: confrontarsi è la cosa migliore

Dopo la decisione da parte degli operatori e dei grossisti dell'ortomercato di sospendere le proteste, si sono espressi gli assessori al Commercio, Franco D'Alfonso, e alla Sicurezza e Coesione sociale, Marco Granelli.