COSTA PASSA AL PALAGIORDANI 76-48

Ma un bel Sanga lo spaventa per due tempi

Un Ponte Casa d’Aste ancora in palla per i playoff raggiunti mette paura a Costa Masnaga per due tempi e regala
emozioni a un PalaGiordani gremito e in festa. Costa esce alla distanza sfruttando la maggior fisicità ed esperienza e chiude gara 1 76-48.
Sanga parte senza paura e non si scompone nemmeno alla prima tripla di Rulli dopo pochi minuti. Royo Torres, Guarneri e Toffali entrano bene in partita e il punteggio al 4? è 9-8 per Costa. Le due formazioni difendono forte e si caricano di falli, dalla lunetta non sbaglia nessuno e si rimane punto a punto grazie a Guarneri che è una furia sotto i tabelloni. Toffali in contropiede lanciato fa 16-13 con Costa che ha raggiunto il bonus falli. Picotti punisce da 3, Spinelli da sotto e le ospiti sono di nuovo avanti 18-16 a 2? dalla prima sirena. Royo Torres delizia il pubblico con un gioco da 3, imitata da Guarneri che si conquista e segna due liberi e la prima frazione sorride a Milano 21-18.
In avvio secondo quarto Guarneri fa subito il 3 fallo e Costa torna sotto. Il ferro sputa fuori una tripla di Visigalli e la retroguardia
milanese deve spesso ricorrere al fallo per fermare i contrattacchi avversari. Visigalli ci riprova dalla lunga distanza e questa volta va a segno per il massimo vantaggio Orange 24-20. Le biancorosse lecchesi faticano più del previsto ma grazie a Rulli e Frustaci sono sempre attaccate, 26-25 dopo 6?. Carrara rompe l’equilibrio con una bomba e Royo Torres da sotto segna ancora. Balossi fa una magia e Picotti impatta a 1’43’ dal riposo. Royo Torres dai liberi e in area non sbaglia un colpo e si prova a scappare ancora, 35-31. Picotti pasticcia in attacco e si va all’intervallo con le Orange avanti. Si riparte e Costa entra meglio con un gioco da 3 di Bardelli che porta anche il 4 fallo di Guarneri. Balossi la mette da 3 e le ospiti provano la fuga, 41-37.
Milano non molla e rimane a stretto contatto di gomito, 43-40. La tensione play off si sente e la maggior esperienza di Rulli fa pendere la bilancia dalla parte di Costa che vola a + 8 a 1’07” dalla fine del parziale. Sulla sirena Longoni fa tre punti e 51-42. Le Orange sembrano non crederci più e mancano a più riprese la via del canestro. La gara non ha più storia, Costa chiude sul velluto 76-48. Il pubblico di Costa festeggia ma le ragazze di Pinotti ricevono comunque dal folto pubblico di casa un caloroso tributo. Sabato gara 2 a campi invertiti.
Dichiarazioni post partita Coach Pinotti: “La nostra stagione è da 4 nella
prima parte e da 8 nella seconda, faccio i complimenti a tutte per la
crescita che hanno fatto, più di così non potevamo fare”.

Crediti fotografici Carlo Ferrario
Tutte le info sul sito www.sangabasket.it

Ufficio Stampa Sanga Milano


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni