Panettone con vista Champions!

Ultima giornata prima del Natale con le milanesi impegnate a conservare il terzo e quarto posto che varrebbe Champions momentanea.

L’ Inter si presenterà contro il Chievo di nuovo con un 4-3-3 anche se dal 1' si rivedrà Nainggolan. La compagine nerazzurra scenderà in campo con un centrocampo formato dal belga, da Brozovic e da Gagliardini, con Vecino, Joao Mario e Borja Valero in panchina. Solito tridente in attacco, mentre in difesa spazio a Dalbert (Asamoah è squalificato) e Miranda sempre che recuperi a fianco dell’intoccabile Skriniar. Il bilancio tra clivensi e nerazzurri al Bentegodi, pende a favore degli ospiti che in 16 incontri, l’hanno spuntata 9 volte contro 4 dei veronesi. I pareggi sono stati 3. Il primo match tra le due squadre, risalente all'aprile 2002, terminò sul punteggio di 2-2, con le marcature nell’ordine di Massimo Marazzina per i veneti; Stephane Dalmat e Ronaldo per i milanesi; e infine Michele Cossato a chiudere, per i locali, in una partita che costò all'Inter punti pesanti nella corsa allo scudetto.

Sull’altro fronte meneghino l’emergenza difensiva è quasi totalmente rientrata dopo i recuperi di Romagnoli (titolare contro il Bologna) e Musacchio oltre a Conti ormai in rampa di lancio, ma a preoccupare Gattuso in vista del match contro la Fiorentina è il centrocampo. Assenti Biglia e Bonaventura (stagione finita per lui), l'allenatore rossonero per la gara contro la formazione viola in programma sabato pomeriggio alle ore 15 a San Siro dovrà rinunciare anche a Bakayoko, espulso contro il Bologna, e a Kessié, squalificato dopo il cartellino giallo (era diffidato) rimediato nel finale della gara contro la squadra rossoblù. Ma chi giocherà dunque contro la Fiorentina? Al momento l'allenatore rossonero ha a disposizione in rosa solo tre centrocampisti di ruolo: Bertolacci, impiegato fino a oggi solo 139' in Europa League, José Mauri, schierato titolare contro il Parma e mandato in campo nei minuti finali contro il Bologna (65' complessivi in Serie A e 112' in Europa League in stagione), e Riccardo Montolivo, mai utilizzato e ai margini del progetto rossonero. Soluzione a sorpresa? Non è da escludere che, vista l'emergenza, Gattuso possa provare anche Suso come mezz'ala: lo stesso allenatore rossonero, infatti, ha più volte pubblicamente ribadito della tentazione di testare lo spagnolo in quel ruolo. Idee e soluzioni da trovare, però, in fretta: il rebus relativo al centrocampo del Milan ha poco tempo per essere risolto.

Enea Leone



EDB Edizioni
Via Cesare Brivio, 33
20159 - Milano
Tel. 02 39523821
Cell. 338 2821136
2 allegati
 
 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni