SANGA MERAVIGLIA, IL DERBY CON CARUGATE E' TUO 69-58

Il Ponte Casa d'Aste espugna Carugate 69-58 e fa suo il derby lombardo  al termine di una gara lucida e accorta in cui nell'ultima frazione ha saputo resistere da grande squadra, soffrendo anche, al tentativo di  rimonta del quintetto di Luigi Cesari. Due punti pesanti che confermano i progressi visti nelle ultime uscite e fanno ben sperare per il futuro.  
Subito grande equilibrio all'inizio con le due squadre che lottano punto  a punto e con la ex Canova sugli scudi. Fra le Orange Beretta è on fire   e insieme a Guarneri e Quaroni a metà frazione consente a Milano di  realizzare un break importante che fa chiudere il periodo alla truppa di  Pinotti avanti 17-12. Carrara e Cicic riprendono subito la via del  canestro e grazie a una buona difesa Milano è ancora avanti, Dotti e  Schieppati cercano di tenere la scia, le Sanga Girls non si fermano e  riescono tutte a trovare soddisfazioni personali con buoni canestri  grazie alla sapiente regia di Quaroni e alle penetrazioni di Toffali.  
Beretta si va valere anche da 3 e porta le compagne avanti 34-23 a 2'  minuti dal riposo. Carugate si affida alle ex Canova e Grassia che viene  però stoppata da Guarneri. Le ragazze di Pinotti viaggiano compatte e  chiudono la frazione con un parziale di 21-13 che vale il 38-25. Dopo  l'intervallo lungo, la musica non cambia e con la premiata ditta Guarneri  e Toffali Milano arriva a + 17. In casa biancoblu si accende Maffenini   che vuole ridurre il gap e con una bomba e due liberi accorcia 34-47.  
Guarneri domina in area, prende falli e fa canestri pesanti. Lussana  piazza la bomba e si vola a + 18, 38-56 a 3'30” dalla fine del terzo
periodo. Carugate non trova sbocchi, la difesa milanese è attenta e  concede pochissimo, le ragazze di casa segnano quasi solo dalla lunetta  con Tomasovic e Dotti. Toffali e Guarneri non mollano di un centimetro e  all'ultima pausa le tigri orange sono 61-45. Nell'ultimo quarto Carugate  riparte spingendo forte per rientrare in gara e fa subito la voce grossa  con un parziale di 9-0 con terzo fallo di Guarneri annesso. La gara è  riaperta, Guarneri dalla lunetta spezza il sortilegio, Canova risponde  dall'altra parte, 56-62. Per Milano inizia un momento di appannamento ma  le ragazze non si disuniscono mai, lottano su ogni palla anche quando a  metà frazione Schieppati fa -4, 58-62 con un bel tiro in sospensione. Le  
due squadre sono lunghe e iniziano a sentire la stanchezza, Toffali e  Gambarini sbagliano da 3. Il momento è delicato, il Sanga reagisce alla   grande, serra le fila nella retroguardia e scappa con due tiri di  Toffali e una bomba di Lussana. Per Carugate è un duro colpo e le  ragazze di Cesari non riescono più a tenere il ritmo. Non c'è più tempo,  Milano amministra saggiamente giocando anche con il tempo, Carugate  forza senza successo e il Sanga festeggia la seconda vittoria  consecutiva vincendo il derby 69-58 con ottime percentuali di tutte le  ragazze (Toffali 14 e Beretta 17 punti), un confortante 39 % da 3 e un  ottimo 71% ai liberi. Sabato prossimo sfida casalinga al Cambini con  Ponzano preceduta alla mattina dalla premiazione in Comune per  l'attestato di benemerenza che vale il prestigioso Ambrogino d'Oro.  
Dichiarazioni post gara Coach Franz Pinotti: “Vittoria fantastica di una  partita molto delicata per noi. Spero segni una svolta positiva nel  nostro campionato. Coach Cesari le ha provate tutte, zone miste e  tattiche comprese, ma ci eravamo preparati bene. Grande carattere delle  nostre ragazze, quando dal +19 abbiamo subito la bella rimonta di  Carugate fino al risicato +4. Ma abbiamo ragionato senza perdere la  testa, alzato l’intensità difensiva e siamo ripartiti verso una  strameritata vittoria (+11). Sono molto soddisfatto. Grande prova di  squadra con preziose perle a turno delle singole”.  

Arbitri: Marzo P., Lenoci A. -  Tutte le info sul sito www.sangabasket.it


Ufficio Stampa Sanga Basket 1999-2019